Forme di famiglia

FORME DI FAMIGLIA

In poco più di mezzo secolo sono variati i sistemi di produzione della ricchezza, le forme organizzative con cui le famiglie vi provvedono e, di conseguenza i loro stili di vita. Le famiglie ricomposte sembrano rappresentare una metafora delle società multietniche nelle quali viviamo e presentano le stesse difficoltà di integrare le differenze culturali e le appartenenze multiple.

FAMIGLIA

La stessa idea di coppia nel tempo è cambiata: dall’essere il fondamento della cellula sociale rappresentata dalla famiglia, ha assunto progressivamente la funzione di enzima catalizzatore della crescita individuale. Così le famiglie si costituiscono e si disgregano in tempi sempre più ristretti. Sempre più spesso a richiedere un aiuto psicologico sono coppie ricostituite, coppie miste, coppie omosessuali ecc… La pratica clinica con queste nuove forme di coppie e famiglie richiede una rivisitazione critica dei miti classici della terapia familiare ed una ricalibrazione costante della metodologia di trattamento rispetto alla clinica utilizzata con le coppie eterosessuali, appartenenti alla stessa cultura ed alla loro prima esperienza di vita coniugale.

Il percorso clinico suggerito per le coppie ricostituite e le famiglie ricomposte procede per sottosistemi: prende avvio dall’analisi delle modalità relazionali che hanno caratterizzato l’evento separativo, ricostruisce il percorso del legame nel primo matrimonio, successivamente, viene proposto un lavoro di bonifica dai rischi relazionali che corrono genitori biologici e nuovi partner.

Legittimare le preoccupazioni di ogni singolo sottosistema ha lo scopo di creare le condizioni per dar vita ad una vera e propria “coalizione parentale” tra tutti gli adulti che fanno parte della famiglia ricomposta.